Scopo dell'associazione ANTANI è quello di promuovere la diffusione della cultura cinematografica attraverso proiezioni di film nell’ambito di rassegne e festival, l’istituzione di convenzioni, l’organizzazione di manifestazioni, dibattiti, seminari e laboratori, la promozione di pubblicazioni, incontri e mostre, e più in generale di tutto ciò che è manifestazione del mondo cinematografico ed attività similari... (leggi lo statuto)

mercoledì 26 giugno - ore 21.00


SERATA CORTI AFRICANI
ospite speciale: un comico del circuito
ZELIG LAB

Cari amici e soci di Antani,

vi ricordiamo che mercoledì 26 giugno, alle ore 21.00 presso il Cinema Filo, avrà luogo l'ultimo appuntamento della rassegna Africa Mon Amour 2. La serata sarà aperta all'insegna dell'ironia da un comico del circuito di Zelig. A seguire proietteremo quattro delicati cortometraggi, le cui storie presentano come filo conduttore comune la tematica dell'infanzia tra difficoltà, povertà, sogni e diritti.


Qui di seguito trovate i titoli e una breve descrizione dei corti in programmazione

SOUKO, LE CINEMATOGRAPHE EN CARTON
di Issiaka Konaté
(Souko, il cinematografo di cartone)
Burkina Faso, 1998 - 30 min

I bambini di Bobo Dioulasso, in Burkina Faso, affascinati dalle immagini del cinematografo decidono di costruirne uno in cartone e scoprono la magia delle immagini dei loro disegni che si riflettono sulla tela. Ma nel corso della proiezione, si materializza un meraviglioso cavallo bianco. Affascinati dall'animale, i bambini lo seguono ovunque e cominciano a disertare la scuola, mentre gli adulti, preoccupati da questa insolita presenza, cercano invano di catturarlo.


SAFI, LA PETITE MERE
di Rasò Ganemtoré
(Safi, la piccola madre)
Francia / Italia / Burkina Faso , 2004 - 29 min

La madre di Safi muore dando alla luce un maschietto. L’antica, crudele tradizione del suo villaggio decreta la morte del neonato per scongiurare il malocchio. Safi, 8 anni, decide di salvargli la vita, fuggendo con lui in città, dove scoprirà la forza miracolosa della solidarietà.


LEZARE
di Zelalem Woldemariam
Etiopia 2010 - 14 min

Il piccolo Abush è un bambino di strada, affamato. Dopo essersi visto rifiutare l’elemosina dagli abitanti del villaggio aiuta la comunità nel piantare piccoli alberi per la riforestazione, ma lavorando perde la moneta guadagnata….. Il tema della coscienza ambientalista in Africa e del valore del bene comunitario nel difficile contesto di abbandono e solitudine dei bambini di strada.


DES ENFANTS DANS LES ARBRES
di Bania Medjbar
(Bambini in mezzo agli alberi)
Algeria/Francia, 2009 - 26 min

Un racconto di periferia dai toni magico-realistici. Karim e la sorella Coralie vivono con la madre in una cité che domina Marsiglia. Ogni mattina osservano da lontano l’edificio della prigione dove è rinchiuso il padre e ascoltano la radio che manda messaggi ai detenuti. Una conversazione sempre a senso unico, per Karim è come “parlare all’aria”. All’ennesima perquisizione della casa da parte della polizia, i due bambini si lanciano in bicicletta verso un viaggio iniziatico nella città con il sogno utopico di liberare il padre.

Nessun commento:

Posta un commento