Scopo dell'associazione ANTANI è quello di promuovere la diffusione della cultura cinematografica attraverso proiezioni di film nell’ambito di rassegne e festival, l’istituzione di convenzioni, l’organizzazione di manifestazioni, dibattiti, seminari e laboratori, la promozione di pubblicazioni, incontri e mostre, e più in generale di tutto ciò che è manifestazione del mondo cinematografico ed attività similari... (leggi lo statuto)

SERATA CORTI AFRICANI

Una serata con 5 cortometraggi: forma espressiva spesso usata dai registi esordienti per dar prova delle proprie abilità, ma non per questo inferiori come qualità alle opere di più ampio respiro.

Lunedì 14 maggio 2012 - Ore 21.15
Teatro Monteverdi
Biglietto d'ingresso 5,00 €
INGRESSO LIBERO per soci Antani e Studenti
Introduce la serata HASSAN AFTIS
comico del Festival del Cinema Africano, 
Asia e America Latina


ABANDON DE POSTE
Regia di Mohamed Bouhari
(Marocco/Belgio, 2010)
Durata 15 minuti circa.

Confronto silenzioso tra una guardia giurata e una statua africana a grandezza naturale: la prima di turno davanti a un edificio, la seconda incatenata come gli antichi schiavi all’ingresso di una galleria d’arte. Sguardo ironico e disincantato sugli stereotipi del colonialismo e dello schiavismo attraverso le figure dei “nuovi schiavi” della società occidentale.



MADE IN MAURITIUS
Regia di David Constantin
(Isole Mauritius, 2010)
Durata 7 minuti circa.


Bissoon è un pensionato delle Mauritius alle prese con il commerciante cinese Ah-Yan, che cerca di vendergli una nuova radio. Bissoon resiste alle tentazioni della globalizzazione, ma poi cade vittima del marketing...
Una riflessione, condita con ironia e vivace senso critico, sul delicato rapporto uomo – ambiente – tecnologia.



C’EST DIMANCHE!
Regia di Samir Guesmi
(Francia / Algeria, 2007)
Durata 31 minuti circa.

Ibrahim vive in Francia con il padre immigrato. A scuola è un disastro. I professori gli consegnano una brutta nota da far firmare a casa. Incapace di comunicare con il padre, severo e così lontano dalla sua realtà, Ibrahim gli fa credere che la nota sia un diploma.....





TROIS FABLES A L'USAGE DES BLANCS
Regia di Gnakouri
(Costa d'Avorio / Francia, 1999)
Durata 13 minuti circa.

I bianchi si divertono: in un piccolo villaggio un vecchio decide di sacrificare un montone. A tutta velocità arriva un fuoristrada che attraversa il villaggio...
Buona fortuna Trophy: nel cuore della savana, sotto un calore infernale, un vecchio chiede aiuto ad un bianco che sta facendo jogging. Ma il maratoneta ossessionato dal timer non sa fermarsi...
I figli del ghepardo: due organizzatori di rally si recano in un villaggio dove prevedono di organizzare una tappa. Pensano di cavarsela con qualche paccotiglia...



AFRICA PARADIS
Regia di Silvestre Amoussou
(Benin/Francia, 2001)
Durata 11 minuti circa.

L'Europa è diventata un continente invivibile, lacerato da guerre, mancanza di lavoro, colonizzazioni. I bianchi fanno la coda per ottenere il visto per l'Africa, continente ricco e rigoglioso, dove le famiglie vivono nel lusso e i figli studiano e fanno carriera. Ma convincere i funzionari neri non è semplice. C'è chi, tra i bianchi, è disposto a pagare per essere traghettato di nascosto nel nuovo paradiso, dove l'immigrazione è controllata. Come andrà a finire?


Nessun commento:

Posta un commento